Dilatazione – Torsione Gastrica del cane (meteorismo acuto)

Il vostro cane manifesta sintomi come addome gonfio e presenta stati di ansia che precedono tentativi di rigurgito? Questi sono alcuni dei campanelli d’allarme che potrebbero riferirsi ad una condizione patologica denominata dilatazione-torsione gastrica del cane.

È una patologia esclusiva del cane, alcune razze sono particolarmente predisposte (Pastore tedesco, Alano, Dobermann, Rottweiler, Mastiff, Cane Corso, Setter, Cane Corso, Pastori Maremmano/abruzzese), comunque con prevalenza nei cani di media/grande taglia.

Deve essere considerata un’urgenza, che mette a rischio la vita del paziente se non si interviene nelle prime ore dalla comparsa.

La torsione gastrica nel cane: scopriamo sintomi, terapia e prognosi di questa patologia.

Se vi accorgete che il vostro cane manifesta improvvisamente addome gonfio, disteso come un tamburo, cammina a vuoto in uno stato di ansia e disagio, tenta di eruttare o rigurgitare, é bene escludere la comparsa di questa patologia e recarsi in un pronto soccorso veterinario nel minor tempo possibile.

La probabilità di risoluzione è più alta se si interviene nelle prime 2-3 ore dalla comparsa dei sintomi. Il compito del veterinario è di stabilizzare i parametri vitali, decomprimere lo stomaco dilatato ed effettuare una lavanda gastrica.

Dopo questa prime procedure in urgenza, generalmente si trasferisce subito il paziente in sala operatoria per effettuare l’intervento chirurgico di Gastropessi. In questa occasione il veterinario esegue un’esplorazione egli organi interni, se è necessario si riposiziona lo stomaco “torto” nella sua posizione fisiologica, si escludono lesioni della parete gastrica e della milza, e si sutura (“si fissa”) una porzione della parete dello stomaco alla parete addominale.

Fissando lo stomaco alla parete addominale si riduce il rischio di recidive che possono altrimenti ripresentarsi in qualsiasi momento.

La probabilità di successo di questo trattamento è dell’85%, ovvero circa 8 pazienti su 10 sopravvivono e vengono dimessi in buone condizioni dopo 3-5 giorni. Purtroppo malgrado una terapia intensiva immediata, 2 pazienti su 10 possono sviluppare nei primi giorni successivi, gravi complicanze che possono comportare anche il decesso.

L’alternativa all’intervento chirurgico é un trattamento conservativo che consiste solo nella stabilizzazione medica con lavanda gastrica in anestesia generale. Tale approccio non garantisce sempre la completa “detorsione” dello stomaco e non esclude la possibilità di recidive a breve e lungo termine. In questo secondo caso il rischio di vita è più alto e la prognosi peggiore, solo 5 pazienti su 10 riescono a superare la fase acuta senza complicanze.

Contattaci subito

Se il tuo cane si trova in una condizione patologica che possa far sospettare la presenza di sindrome da dilatazione – torsione gastrica non c’è tempo da perdere, bisogna intervenire con urgenza. Se hai dubbi contattaci senza esitazione al numero 06.508.7757, oppure recati immediatamente con il tuo cane presso il pronto soccorso veterinario più vicino.

Il nostro servizio di Pronto Soccorso è attivo h 24/365 giorno l’anno.

Siamo ubicati a Roma, zona Mostacciano, in Via Giovanni Gastaldi, 14.